BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 2 aprile 2018

CAROTENUTO. Dal sogno Eccellenza all’incubo “Zeza”: tre gare per ripartire e salvare la categoria

  
  

Doveva essere la pausa per sferrare l’attacco definitivo alla conquista del salto di categoria. Dieci mesi dopo la programmazione estiva, la realtà consegna un Carotenuto all’opposto. Nelle ultime tre gare del riconquistato Campionato Regionale di Promozione la formazione mugnanese dovrà studiarsi la soluzione migliore per gli inevitabili play out ed evitare sciagure (l’avversario nolente o volente dovrebbe essere il Ponte).

Dal sogno Eccellenza all’incubo di una nuova “zeza”: per il calcio mugnanese la deriva, e il conseguente anno zero, è praticamente dietro l’angolo. Patron Annunziata, però, guarda avanti positivo. Il massimo dirigente rossonero è convinto di poter riuscire a salvare la squadra di Mugnano del Cardinale, in particolar modo nonostante i ripetuti avvicendamenti tattici.

Nel prossimo week end si riprende e per i mugnanesi è tempo di evitare nuove sciagure. In attesa che la giustizia sportiva faccia il proprio corso rispetto al reclamo avanzato avverso la decisione del giudice sportivo contro il Lioni, i mugnanesi domenica ricominciano contro l’Abellinum, penultimo e ormai con un piede e mezzo già in Prima Categoria in quanto il suo distacco è superiore ai dieci punti della quint’ultima per la disputa del play out.

Dieci gare dopo l’ultima vittoria, due mesi e mezzo dopo, dalla Mugnano calcistica si attendono segnali di rianimazione per un finale in cui ci sarà da difendere la categoria.

  
  

  
  
>