BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 24 marzo 2018

CAROTENUTO. Annunziata: “E’ un anno no, situazione difficile e peserà non avere i tifosi. Fiduciosi nel ricorso”

  
  

di Leo M. Pecorelli

Piove sul bagnato per il Carotenuto. Dopo la ferrea decisione del giudice sportivo per i fatti di Carotenuto-Lioni, i rossoneri hanno rimediato un’altra sconfitta, per due a zero, sul campo del Paolisi. E il patron del Carotenuto, Ciro Annunziata, ha commentato così la situazione della compagine mandamentale: “Purtroppo è un anno no. Capita. A Paolisi meritavamo assolutamente qualcosa in più. Nel primo tempo abbiamo creato occasioni colpendo anche un palo, e nella ripresa non ci è stato concesso un rigore solare. La situazione è ovviamente negativa. Nel calcio quando non arrivano risultati è sempre così. Da qualche partita giochiamo, siamo vivi, prepariamo bene le gare, ma i risultati non arrivano. Dopo Pasqua, contro l’Abellinum, sarà una una partita decisiva, con un unico risultato a disposizione. Dobbiamo conquistare i tre punti e assicurarci, almeno, di disputare i play-out. Peserà molto non avere l’apporto dei tifosi, soprattutto in una situazione del genere. Però ci siamo attivati. È stato spedito il mandato all’avvocato Chiacchio. Abbiamo già fatto ricorso e siamo pronti a difenderci in base a ciò che il Lioni ha dichiarato. Era giusto, da parte nostra, prendere provvedimenti legali. Non possiamo accettare le accuse mosse nei nostri confronti. E spero che la giustizia metterà le cose in chiaro.

  
  

  
  
>